REACT Lombardia

React Centro Studi GISED

siRNA chimerici per SJS/TEN

Pubblicata il 03/09/2013

Le lesioni cutanee che caratterizzano SJS e TEN vedono la presenza predominante di linfociti T citotossici (CTL) che, attivati soprattutto da farmaci, producono proteine citotossiche che determinano estesi danni ai tessuti ed infiammazione sistemica. L'ipotesi di un coinvolgimento dei CTL nel meccanismo patologico delle gravi reazioni cutanee da farmaco è sostenuto sia da studi genetici sulla forte associazione tra farmaci e specifici alleli (ad esempio carbamazepina e HLA-B*1502, allopurinolo e HLA-B*5801) che da analisi funzionali.

Al momento i trattamenti esistenti (soprattutto immunoglobuline intravenose e corticosteroidi) non risultano sempre efficaci, mentre l'uso di anticorpi non si è ancora dimostrato sicuro. Un nuovo approccio terapeutico potrebbe essere rappresentato da un agente a base di acidi nucleici costituito da un aptamero (oligonucleotide sintetico: DNA a singola elica o RNA) con alta affinità di legame a molecole bersaglio es. CD8 ed un siRNA (small interfering RNA) in grado di silenziare mRNA specifici.

Un gruppo di ricerca ha creato una molecola chimerica "aptamero-siRNA" in grado di legarsi in maniera specifica ai linfociti T citossici ed inibire la loro attività: l'aptamero anti-CD8 è in grado di guidare il siRNA direttamente verso i linfociti bersaglio. I primi risultati, descritti in un articolo pubblicato sulla rivista
The Journal of Allergy and Clinical Immunology, mostrano che la chimera aptamero-siRNA riesce a diminuire la citossicità in modelli in vitro di SJS/TEN e GVHD (Graft-versus-host disease). Un possibile primo passo verso la sintesi di un nuovo agente terapeutico specifico per SJS/TEN.

Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email