REACT Lombardia

React Centro Studi GISED

Rischio di DRESS e SJS/TEN da stronzio ranelato

Pubblicata il 15/11/2010

Lo stronzio ranelato è un farmaco abbastanza recente, approvato in Europa nel 2004 per il trattamento dell'osteoporosi da menopausa, per ridurre il rischio di fratture.

Nel Novembre 2007 l'EMA ha pubblicato un allarme sulla incidenza di gravi reazioni cutanee, soprattutto DRESS (Drug Rash with Eosinophylia and Systemic Symproms) e SJS. L'EMA ha riportato 16 casi di DRESS, due dei quali fatali.

La reazione iniziava 3-6 settimane dalla prima somministrazione dei farmaci contenenti stronzio ranelato, come principio attivo, manifestandosi con rash, febbre, rigonfiamento delle ghiandole, aumentato numero di cellule bianche del sangue, ed effetti a livello del fegato, reni e polmone.

L'Ema ha raccomandato l'interruzione del trattamento in presenza di rash cutanei e la successiva non reintroduzione dei farmaci somministrati.

In Australia sono stati riportati altri 16 casi, non gravi, di rash, uno dei quali con febbre ed uno da esosinofilia.

Una review recentemente pubblicata dalla rivista Osteoporos Int riassume le segnalazioni di reazioni avverse cutanee, compresi casi di DRESS, SJS e TEN, in pazienti trattati con farmaci utilizzati nel trattamento della osteoporosi (bifosfonati e stronzio ranelato).

L'articolo evidenzia la rarità di queste reazioni (<1 / 10.000 casi) e la necessità di riconoscere subito i sintomi delle reazioni cutanee più gravi in modo da bloccare la somministrazione del farmaco ed evitare conseguenze più gravi.

Facebook Twitter Google+ LinkedIn Email